fecondazione eterologa estero

Pagina revisionata e aggiornata il 25/07/2016

Fecondazione eterologa all’estero – Più facile di quello che si pensi

Dove fare la fecondazione eterologa all’estero? Qual è lo stato europeo che presenta il miglior rapporto qualità/prezzo, fornendo ovviamente adeguate tutele alle aspiranti madri che si sottopongono a questo tipo di interventi?
Domande che le aspiranti madri italiane si pongono sempre più spesso, in quanto desiderose di dare alla luce un bambino con la fecondazione eterologa (ovodonazione), ma con la necessità di salvaguardare la propria salute ed il proprio portafoglio da speculatori senza scrupoli e cliniche “low cost” messe in piedi da finti professionisti. I più noti centri stranieri godono di ottima reputazione, da anni svolgono i propri “servizi” e sono controllati assiduamente da chi deve assicurare il regolare svolgimento degli interventi e dei trattamenti delle pazienti, nonchè dei dati registrati e dichiarati mensilmente dalle cliniche. Oggi giorno si può girare l’Europa in poco tempo e a costi contenuti, questo favorisce ulteriormente il migrare delle coppie dall’Italia verso gli altri paesi europei.
Per questi motivi, le migliaia di coppie italiane e madri single che ogni anno si recano nei paesi europei, con la speranza di mettere al mondo un bambino, hanno la possibilità di varcare i confini nazionali (ad oggi la fecondazione eterologa in Italia è ancora piuttosto indietro rispetto ad altri stati) senza mettere a rischio la propria salute ed incorrere in truffe, a patto di seguire le giuste indicazioni.

Fatte le dovute premesse, vediamo dove eseguire la fecondazione eterologa all’estero

CENTRI TOP PER LA FECONDAZIONE ETEROLOGA IN SPAGNA

fecpndazione eterologa estero

I numeri della fecondazione eterologa in Europa

1) Spagna

La penisola iberica è una delle mete preferite delle coppie e delle madri single desiderose di sottoporsi a questa pratica pur di avere un bambino. Motivo?

Statistiche alla mano, gli ultimi trattamenti di fecondazione eterologa eseguiti nelle cliniche spagnole (per ultimi si intendono tutti i trattamenti dell’ultimo anno) hanno fatto registrare una percentuale di successo superiore al 65%.

A quali cliniche affidarsi?

Fra le cliniche che negli anni hanno saputo conquistarsi una buona fetta di credibilità, segnaliamo l’IVF di Barcelona, presente in diverse città spagnole la Clinica Vistahermosa ad Alicante, il Procreatec di Madrid e il Dexeus di Barcellona.

Percentuali di successo delle singole cliniche

Il Dexeus ha di recente dichiarato un tasso di successo del 75%, mentre l’IVI di Valencia e Madrid, si assestano sul 70%, tallonate dall’IVF di Barcelona(68%).

E’ bene precisare che le percentuali in questione si riferiscono alle gravidanze cliniche e che quest’ultime non sempre si concludono con successo (il rischio di aborto resta comunque piuttosto alto prima del terzo mese).

 

LIMITAZIONI

In Spagna si è stabilito in 50 anni d’età il limite massimo per sottoporsi ad un intervento di ovodonazione, anche se è bene precisare che in particolari casi questi limiti possono essere superati.

 

TEMPISTICHE

Per quanto riguarda le tempistiche, gli Istituti spagnoli presentano il vantaggio di non avere liste d’attesa. Di contro però i costi per l’intervento sono un po’ più elevati. Risultato?

Tutti i centri spagnoli potrebbero essere la soluzione ideale per godere di un buon rapporto qualità/prezzo, assicurandosi comunque liste d’attesa brevi, ad eccezione dei mesi estivi. Nella gran parte dei casi le donatrici sono studentesse universitarie.

 

VANTAGGI

E’ bene precisare che qualora un ciclo venga cancellato poiché la donatrice non ha prodotto ovociti qualitativamente validi o per qualsiasi altro motivo, le pazienti non saranno tenute a corrispondere alcunché alle cliniche in questione ed ovviamente avranno la possibilità di cambiare clinica.

 

2) Grecia

Altra meta molto gettonata per quanto riguarda la fecondazione eterologa e soprattutto per l’ovodonazione. Segnialiamo il Mediterranean Fertility Center di Chania, situato a Creta, che vanta una percentuale di successo vicina al 65% e prezzi inferiori rispetto a quelli generalmente praticati in Spagna e l’Embriiki Dimiourgia di Atene, che a sua volta vanta percentuali di successo prossime al 60%. Entrambe le strutture oltre a garantire un adeguato rispetto delle norme igienico-sanitarie e degli standard qualitativi, presentano prezzi piuttosto contenuti.

 

3) Repubblica Ceca

Statistiche alla mano, negli ultimi anni le cliniche dell’est Europa che praticano interventi di fecondazione assistita di tipo eterologa e ovodonazione sembrerebbero essere in grande ascesa, con la Repubblica Ceca a rappresentare il fiore all’occhiello. Qui segnaliamo la clinica Reprofit di Brno, che dichiara tassi di successo superiore al 62% e prezzi in linea con la Grecia e la clinica Repromeda Biology Park anch’essa di Brno, attualmente classificata al primo posto come centro Top per la Repubblica Ceca secondo il GCR Quality Score che si occupa della valutazione delle cliniche di tutto il mondo. Svantaggi?

Le liste d’attesa sono medie (circa 1-2 mesi), tuttavia non è indispensabile sottoporsi ad una visita preliminare ed è possibile sottoporsi ad un intervento fino ai 49 anni d’età.

 

gemelli-fecondazione-eterologa

Procedure più economiche, iter più snello e leggi più chiare sembrano essere i motivi per cui la maggioranza degli Italiani preferiscano ancora i centri esteri per la fecondazione eterologa a quelli italiani

4) Russia

Come la Repubblica Ceca anche la Russia, è una nazione in espansione anche dal punto di vista della fecondazione eterologa. Sul territorio russo segnaliamo la clinica Altravita di Mosca, che dichiara una percentuale di successo superiore al 63% per l’ ovodonazione. Vantaggi?

  • Nessuna lista d’attesa
  • Nessun limite d’età definito

Mentre gli svantaggi?

I costi, molto più alti rispetto a Grecia e Repubblica Ceca.

 

5) Cipro

Fecondazione eterologa a Cipro? Chi desidera optare per questa meravigliosa isola per sottoporsi ad un intervento di fecondazione assistita può rivolgersi al Pedieos e al Cyprus Fertility. Vantaggi?

  • Liste d’attesa molto brevi
  • Prezzi inferiori alla Spagna e leggermente superiori a Grecia e Repubblica Ceca.

 

6) Ucraina

L’Ucraina è un paese che non fa parte dell’Unione Europea, è scelta dai cittadini europei, non solo per l’esperienza maturata delle cliniche e dei dottori per quanto riguarda la fecondazione eterologa ma per la possibilità di avere un proprio bambino grazie alla tecnica della “surrogata” o più comunemente denominato “utero in affitto” . Per ulteriori informazioni a riguardo della surrogata si può consultare questo link.

La clinica ucraina più famosa è la Biotexcom.

 

ULTERIORI INFORMAZIONI

Le nazioni sopra indicate sono sicuramente le più popolari per sottoporsi ad un intervento di fecondazione eterologa all’estero. I motivi?

Oltre a garantire elevati standard qualitativi e prezzi competitivi, dispongono di una legge chiara in materia, che non dà adito ad interpretazioni e/o che potrebbero rivelarsi controproducenti per chi si sottopone a questo tipo di interventi.

Purtroppo non è possibile dire lo stesso per le altre nazioni europee, dove l’ovodonazione è perlopiù praticata sotto forma di “egg sharing”, ossia con ovociti ceduti da donne sottoposte a fecondazione in vitro. Risultato?

Un’elevata percentuale di insuccessi, senza contare che i costi sono tutt’altro che contenuti.

CENTRI FECONDAZIONE ETEROLOGA IN EUROPA

Trova subito il tuo centro di fecondazione eterologa in Europa tramite il nostro database

CLICCA QUI
CENTRI FECONDAZIONE ETEROLOGA EXTRA UE

Trova subito il tuo centro di fecondazione eterologa Extra UE tramite il nostro database

CLICCA QUI

TI AIUTIAMO A SCEGLIERE LA CLINICA ADATTA AL TUO CASO!

- CONTATTO DIRETTO E SENZA ATTESA
- MIGLIORI PREZZI E STATISTICHE

(Consulenza completa e gratuita al 100%)

Rispettiamo la tua Privacy

TI AIUTIAMO A SCEGLIERE LA CLINICA ADATTA AL TUO CASO!

- CONTATTO DIRETTO E SENZA ATTESA
- MIGLIORI PREZZI E STATISTICHE

(Consulenza completa e gratuita al 100%)

Rispettiamo la tua Privacy